fbpx

L’Idroscalo di Milano

L’Idroscalo di Milano: uno dei luoghi preferiti dai Milanesi

L’Idroscalo di Milano è tornato a rappresentare uno dei luoghi preferiti dai Milanesi. É il principale punto di ritrovo in città, alla ricerca di un migliore benessere fisico e mentale e benefici per la salute.

La “grande pausa della pandemia” ha portato molti di noi a riflettere e riorganizzare la propria vita, stabilendo le giuste priorità. Abbiamo investito il nostro tempo e le energie in noi stessi e nella ricerca della felicità. La pandemia, che tanto dolore ha arrecato, ci ha anche insegnato qualcosa, che spero rimanga in ciascuno di noi. In particolare, ci ha spinto a non trascurare la salute e a dare importanza al proprio benessere fisico e mentale.

Questa nuova consapevolezza ha portato alla riscoperta dei luoghi lontani dalla frenesia cittadina. L’Idroscalo, per chi vive a Milano e nell’hinterland milanese, è tra questi posti. Conosciuto come il “mare dei milanesi”, è un luogo dove trascorrere il tempo libero ritrovato a contatto con la natura, all’aria aperta ed immersi nel verde, lontano dal caos di Milano.

L’Idroscalo di Milano è uno specchio d’acqua di 800.000 m², alimentato da acque sorgive e dalle acque del Naviglio della Martesana. Questo lago artificiale si trova nella periferia est milanese, tra i comuni di Segrate e Peschiera Borromeo, a circa 12 km dal centro di Milano.

Le dimensioni di questo bacino sono notevoli: 2600 metri di lunghezza per una larghezza che varia da 250 a 400 m. Ha inoltre una profondità dai 3 ai 5 metri, con un perimetro percorribile di 6125 m. Il lago è circondato da un parco naturale di circa 2 km² che vanta circa 5000 piante e una ricca fauna autoctona.

Quest’area milanese è un importante polo di attività ricreative e sportive. Parliamo della possibilità di praticare almeno 22 discipline sportive diverse. Tra le più famose canottaggio, nuoto pinnato, sci nautico con cable ski, canoa, vela, rugby, tennis, beach volley, calcetto e surf.

Non tutti sanno che l’Idroscalo di Milano è aperto tutto l’anno. Ogni mese si può partecipare ed assistere a diverse interessanti iniziative. Ce n’è per tutti i gusti!

Da non sottovalutare il fatto che l’ingresso è consentito anche ai vostri amici a 4 zampe. Esiste persino la Dog’s Village-Area Cani a loro riservata.

Possiamo dire che l’Idroscalo è un parco adatto a tutti: sportivi, famiglie, bambini, adulti che vogliono trascorrere ore di relax e divertimento e persino cani.

Origini dell’Idroscalo di Milano

L’idroscalo di Milano nasce come scalo aereo sull’acqua, per gli idrovolanti. Negli anni subito dopo la I Guerra mondiale la situazione aeroportuale era alquanto disastrosa. L’idrovolante fu considerato, fino alla fine degli anni ‘30, il futuro dell’aviazione. Rappresentò l’aereo di linea per eccellenza sulle grandi distanze.

Inizialmente si pensava, che l’aviazione commerciale italiana potesse svilupparsi sopra il mare. Questa convinzione era sostenuta dalla particolare conformazione del territorio italiano, che si prestava a tale sviluppo per la posizione geografica favorevole.

Molte città si trovano infatti vicino a mari, laghi, fiumi con spazi sufficientemente ampi. Inoltre gli idrovolanti non necessitano di lunghe piste di atterraggio e decollo. Significava per tutti la soluzione ideale per garantire i trasporti dell’epoca.

Sull’onda di questa opinione, nel 1927, una legge obbligò le province alla creazione di piste specifiche per consentire l’atterraggio di emergenza di velivoli, sia per aerei terrestri che idrovolanti.

Milano era l’unica grande città a non contare su uno specchio d’acqua naturale, che potesse servire a tale scopo.
Si decise quindi di ampliare l’aviosuperficie di Taliedo, un progetto curato dal geometra Gino Utili, già in fase di valutazione nel 1926. L’Aerodromo di Taliedo fu uno dei primi aeroporti italiani caduto in disuso con l’inaugurazione dell’aeroporto di Linate.

I lavori iniziarono nel 1928 e venne inaugurato prima della sua completa ultimazione, il 28 Ottobre del 1930.
Complicanze nei lavori, contrasti con la ditta appaltatrice ma soprattutto il rapido sviluppo dell’aviazione terrestre, con conseguente abbandono degli idrovolanti, contribuirono al cambio di funzione dell’Idroscalo. Prevalse la sua vocazione sportiva.

Nel 1934 l’Idroscalo ospitò così i Littoriali del Remo e nel 1938 gli Europei di canottaggio e motonautica. Tra il 1957 ed il 1958 un’opera di rimboschimento dell’area consentì la nascita del parco dell’Idroscalo.

É proprio tra gli anni ‘50 e ‘60 che le famiglie meno ricche di Milano frequentarono le rive dell’Idroscalo nei fine settimana estivi. Questo lago artificiale rappresentava un’alternativa alle vacanze al mare, che non tutti si potevano permettere.

Ancora oggi, si possono ascoltare i racconti dei nostri nonni, delle domeniche passate a fare il picnic, prendere il sole e fare il bagno sulle sponde dell’idroscalo.

A testimonianza di questa abitudine vi è un grande film ambientato lungo le rive dell’Idroscalo: “Rocco ei suoi fratelli” del 1960 diretto dal registra Luchino Visconti.

Cosa fare all’idroscalo di Milano: benessere, sport e tanto divertimento in un solo parco

Sei pronto ora a scoprire, cosa fare all’idroscalo di Milano? L’idroscalo è un’oasi naturale vicino a una grande metropoli, dove fuggire dal caos e ritrovare il proprio benessere. Puoi divertirti, svagarti, rilassarti e praticare sport di ogni genere.

Il parco dell’Idroscalo è accessibile tutto l’anno, non solo d’estate. L’attività estiva, con la possibilità di balneazione e l’accesso alle piscine, è sicuramente la più conosciuta e frequentata. Ma si organizzano affascinanti attività nel corso di tutto l’anno.

Le cose che si possono fare all’Idroscalo sono:

  • prendere il sole sui prati;
  • fare il pic-nic nelle aree dedicate;
  • passeggiare o correre all’aria aperta;
  • passeggiare nel bosco, con visite guidate gratuite dei volontari della Protezione Civile;
  • andare con bicicletta e mezzi di due ruote (monopattini, skateboard, segway e altri mezzi tranne moto e motorini);
  • partecipare a spettacoli, eventi, concerti e festival;
  • frequentare locali di intrattenimento serale, club e circoli o bar e ristoranti;
  • seguire percorsi dedicati agli amanti dell’arte al “Museo dei Giovani Artisti”;
  • vedere film al cinema all’aperto;
  • praticare attività sportive (non ancora citate una piscina dove provare l’ebbrezza del surf, con l’onda statica più grande d’Europa, lo skate park, free climbing su una parete di arrampicata libera)

Ma le attività non sono finite. Nel periodo estivo sulla riva est dell’Idroscalo puoi fare il bagno in un’area balneare di 1500 mq e rilassarti in spiaggia. Puoi organizzarti in autonomia con il proprio telo mare o noleggiare sdraio e pedalò. Si tratta di un’area circoscritta, ad accesso libero, presieduta da bagnini e sommozzatori. L’acqua è certificata pulita!

Un altro specchio d’acqua caratteristico è il Laghetto delle vergini. Accessibile solo su prenotazione e con visita guidata. È un’area naturale di straordinaria bellezza e ricchezza. Un bacino di 2,5 ettari circondato da un bosco di latifoglie. Unico nel suo genere.

Vicinissimo si trova il Giardino della Vita, con piante di diverse specie. Ogni pianta è stata adottata e dedicata ad una persona cara. Le etichette poste sulle piante narrano storie. Contengono la dedica, frase o il ricordo della persona a cui è stata dedicata.

Dall’altra parte del lago, l’Isola delle Rose è invece un roseto di 700 m², raggiungibile da due ponti in legno. Puoi passeggiare e fare sport tra i colori ed i profumi di centinaia di rose, disposte secondo un preciso disegno geometrico. L’isola delle Rose è visitabile tutto l’anno, ma suggeriamo di non mancare il mese di Maggio, per il periodo della fioritura.

Oltre l’acqua, il divertimento e la natura, anche l’arte fa parte dell’Idroscalo di Milano. Il “Parco dell’arte” è un percorso suggestivo, accessibile a tutti i visitatori, lungo circa poco più di un chilometro, nel quale puoi apprezzare installazioni d’arte contemporanea. Si tratta di 30 opere d’arte scultorea di artisti contemporanei di fama internazionale, da Baj a Marioli, da Manzù a Minguzzi e a Campus.

Divertimento per i bambini all’Idroscalo di Milano

L’Idroscalo di Milano è un parco adatto a tutte le età. Non possono mancare i divertimenti per i bambini.

In particolare, per i vostri bimbi, troverete diverse aree attrezzate con varie attrazioni. Il più famoso è l’Europark, un grande luna park con giostre adatte ad ogni età. Grazie alla copertura del parco e numerose giostre al coperto è aperto anche nel periodo autunnale.

L’Idroscalo dispone anche di un parco acquatico: il Parco Galleggiante Acquaplay. Si tratta di 5000 m² di tunnel, scivoli, rampe, tappeti elastici, piattaforme e tanti gonfiabili.

Un altro parco giochi per bambini è il Villaggio del Bambino “Giorgio Gaber”, ad accesso libero e gratuito, area interamente dedicata ai più piccini. Oltre ai numerosi giochi su terra, il parco si compone anche di un’area con giochi d’acqua e una zona pic-nic con tavolini all’aperto.

La particolarità di questo parco è che tutte le sue strutture sono costruite con materiali riciclati e riciclabili per sottolineare l’importanza della sostenibilità ambientale. Sono presenti anche giochi accessibili a tutti i bambini diversamente abili.

Il Dolly Park invece , è dedicato ai bambini tra i 2 e i 13 anni. É un mini parco divertimenti immerso nel verde.

Mentre per chi preferisce un ambiente del tutto naturale, senza strutture per il divertimento, ma con solo qualche gioco e costruzione in legno, può portare i propri figli al Giardino dei giochi dimenticati Aulì Ulè. Si fonda sull’idea che i bimbi debbano essere lasciati liberi di esercitare la loro creatività, a contatto con la natura, fra gli alberi ed il verde.

All’Idroscalo c’è anche maneggio dove l’Associazione Nazionale Giacche Verdi Lombardi ONLUS organizza corsi di equitazione per bambini e adulti. L’associazione, quasi tutte le domeniche, organizza il Battesimo della Sella, un’iniziativa per avvicinare bambini e adulti al mondo dell’equitazione.

Se sei stato rapito da tutte queste iniziative e se anche tu, come noi sei amante della natura, dello sport all’area aperta e del divertimento, questo è il posto che fa per te. Provalo e dicci la tua!

Video presentazione

Foto gallery

Lascia un Commento

CONDIVIDI