Ca’ de Sass, il Castello di Pietra di Milano

Uscite dalla fermata rossa Pasteur e continuate su Viale Monza per circa 100 mt: vi ritroverete davanti un castello in pietra edificato nei primi del 900, di ispirazione medievale/neogotico!

Siamo al civico 46 di Viale Monza a Milano e alzando appena lo sguardo, non potrete non notarlo. Se non ci fossero auto nè traffico, potrebbe sembrarvi di essere tornati nel medioevo.

Costruito nel 1910 quando qui non eravamo a Milano ma a Turro, tutta questa zona era molto diversa: alberi, prati e l’ippovia Milano – Monza.

Quando il castello venne costruito da Primo Gilberti, un eccentrico e originale uomo di cultura benestante (proprietario di una grande fabbrica di corsetti proprio nelle vicinanze), qui ancora non c’era Milano, ma aperta campagna, anzi per essere più precisi un paesino di campagna, era una zona con qualche abitazione in cascina, maiali, bottegai e trattorie.

All’eccentrico professor Gilberti piaceva darsi arie e farsi notare, soprattutto quando fu nominato sindaco di Greco. 
E cosí anche se passavi dal paesello di campagna non potevi non notare il suo palazzo, immaginatevi, tutte cascine basse e piccole abitazioni, campi agresti, maiali, gente semplice, e il castello a troneggiare su tutto, come fosse un re (immaginatevi che personaggio doveva essere).
E’ composta 4 piani più il rialzato, una torretta a due piani. Particolare è il grande portone che presenta due draghetti sui lati. Ma la chicca è il giardino: attraversato il portone ti imbatti in un ampio cortile dove sono presenti tutt’ora degli alberi secolari.
Da molti milanesi è conosciuto come Cà de sass (la casa dei sassi) anche se non sarebbe proprio corretto in quanto ca de sass è in via Monte di Pietà in centro.
Il castello del Gilberti si trova in Viale Monza 46.
Oggi ovviamente è un condominio.
CONDIVIDI