fbpx

Agriturismo Libera Università di Alcatraz

La Libera Università di Alcatraz è un’associazione fondata da Jacopo Fo nel 1981, offre camere, posti letto, ristorante biologico e molteplici attività culturali ed artistiche. Alcatraz non è costituito da un unico edificio, ma da una serie di casette in pietra e bungalow disposti sul fianco della collina. La distanza massima è quella tra il ristorante e la piscina estiva: 1.200 metri.
Intorno ad Alcatraz non c’è un semplice parco, ma un vero e proprio Parco Museo e un Bosco Fantastico con installazioni artistiche, dipinti e opere d’arte. E poi c’è tutta una valle con un torrente limpido, pieno di pesci e granchi, che scorre tra le colline coperte di boschi e oliveti.

Alcatraz è il luogo ideale per una vacanza all’insegna del relax, per ritrovare l’armonia con la natura, mangiare sano e biologico.

Tra i servizi offerti:

– ristorante bio (con una sala interna ed una con veranda su un panorama bellissimo)

– circa quattro milioni di metri quadrati di verde

– 20 km di stradine nel bosco

– bar

– sala per convegni, attività e serate musicali di 100 metri quadrati con stereo e pavimento in legno

– due piscine (una di acqua calda a 34° ed una estiva di 20×8 metri)

– campo per calcetto e spazio per la pallavolo

– parco didattico (percorsi didattici per gruppi scolastici e non)

– orto sinergico

– bazar di prodotti biologici ed ecologici, t-shirt e gadget, idee regalo

Potrai inoltre usufruire di vari servizi extra:

– lezioni individuali o di gruppo di yoga demenziale

– medicina tradizionale cinese

– t’ai-chi-ch’uan

– riflessologia plantare

– massaggi shiatsu

– watsu

– giocoleria

– grafologia

– pittura

– musica con tamburi

– passeggiate a cavallo

– servizio baby sitting

oppure non far niente, magari sdraiato sul prato a goderti la natura!

Ospitiamo anche Feste private: comunioni, matrimoni, compleanni, con possibilità di concordare il menù e la presenza di animazione.

Infine, l’orto di Alcatraz è un giardino commestibile, una foresta di verdure, una meraviglia di profumi e colori progettata secondo le dinamiche dell’orto sinergico e i principi della permacultura. Tra cespugli di calendule sbucano ceci e pomodori gialli, salici e fragole. Le rane dello stagno cantando mangiano le lumache. Prendere il sole coi grilli dopo il lavoro nel campo è una vera goduria. Una passeggiata tra le verdure vale almeno 10 percorsi spa 5 stelle! E’ un orto sperimentale e didattico che ci serve non solo per produrre prelibatezze e primizie ma anche per insegnare e trasmettere saggezze preziosissime.

Il lato Green

Alcatraz, oltre ad offrire un’ospitalità green a tutto tondo, è anche un centro dimostrativo delle eco tecnologie, produce più energia di quella che consuma. L’energia elettrica è prodotta da 5 impianti fotovoltaici. Le lampadine sono ad alto risparmio e a led. Cinque impianti solari termici forniscono l’80% dell’acqua calda. Le case sono state ristrutturate per aumentare l’efficienza energetica, ottenendo un risparmio di combustibile del 50%. Anche i consumi idrici sono stati ridotti della metà, grazie ai riduttori del flusso dell’acqua dei rubinetti e delle docce, agli impianti duali per lo scarico dei wc, agli impianti di fitodepurazione delle acque nere. Inoltre, la Libera Università ricicla o riusa l’80% dei rifiuti e pratica il compostaggio. Ha recuperato a oliveto, frutteto e pascolo 400 mila metri quadrati di terreni abbandonati e realizzato 370 mila metri quadrati di rimboschimento.

21 aprile 2011 – Legambiente ha premiato questa mattina la Libera Università di Alcatraz come struttura ricettiva ‘amica del clima‘, un riconoscimento consegnato a Jacopo Fo per “l’efficienza, il risparmio energetico e lo sviluppo delle fonti rinnovabili realizzati nella sua struttura di Gubbio”. All’evento erano presenti, oltre al presidente di Legambiente, Vittorio Cogliati Dezza, anche Franca Rame e Dario Fo, la presidente della Giunta Regionale dell’Umbria, Catiuscia Marini, Luigi Rambelli, presidente nazionale di Legambiente turismo e Alessandra Paciotto, presidente di Legambiente Umbria. “La costanza con la quale, da 30 anni, ad Alcatraz, si lavora alla tutela dell’ambiente e della biodiversità, alla riduzione dei consumi energetici e idrici, alla corretta gestione dei rifiuti – ha dichiarato Vittorio Cogliati Dezza – ha prodotto risultati importanti e garantito al centro una sostenibilità a tutto tondo. Se tutte le strutture ricettive d’Italia adottassero, anche solo in parte, gli accorgimenti e le tecnologie messi in opera nella Libera Università, il loro contributo alla riduzione di CO2 e alla lotta contro l’effetto serra e ai cambiamenti climatici potrebbe essere davvero notevole. E’ anche grazie ad attività come queste che l’Italia può fare a meno del nucleare”. (AGI)

Consigli in zona

Una terra ricca di verde e di testimonianze del passato dell’uomo. Dai resti dei loculi etruschi, incisi sulle rocce a picco sul fiume, ai castelli, alle abbazie, i borghi e le torri medievali dei quali la zona è tutta cosparsa.

Ad Alcatraz organizziamo:

– lezioni individuali o di gruppo di yoga demenziale

– corsi di cucina

– t’ai-chi-ch’uan

– riflessologia plantare

– massaggi shiatsu

– watsu

– giocoleria

– grafologia

– pittura

– musica con tamburi

– passeggiate a cavallo

Poco distanti le meravigliose città di Gubbio (22 Km), Perugia (25 Km), Assisi (35 Km), Spello (42 Km). E tante manifestazioni e sagre di paese…

Lascia un Commento

CONDIVIDI