fbpx

Venezia unica e magica: le 10 cose da non perdere!

Venezia città tanto amata quanto a volta criticata. Vi domanderete perchè?

Criticata spesso per gli eccessivi prezzi. Di bar, ristorante, hotel. Effettivamente se non la si conosce e non si sa dove andare si rischia di spendere molto.

Noi la conosciamo bene, ci torniamo regolarmente ogni anno almeno un paio di volte, e dopo tutti questi viaggi abbiamo scritto diversi articoli con i nostri consigli per vivere Venezia Low Cost. Perchè è possibile visitare Venezia spendendo poco!

Venezia come sapete è piena di calli e ponti, in alcuni periodi strapiena di turisti. Abbiamo anche stilato una guida per vivere al meglio la città e entrare in contatto con le persone del posto. Una guida per viaggiatore attenti e autoironici

Eccovi quindi le 10 cose low cost da fare a Venezia:

1- Perdersi a Venezia. Venezia è unica, magica, stupenda. Non solo Piazza San Marco o Rialto ma ogni angolo della città ha un angolino, uno scorcio, una particolarità che lo rende unico. Allontanatevi dalle rotte comuni e non preoccupatevi di perdervi! I cartelli per la stazione, Rialto o San Marco si trovano ovunque!

2- Spritz: bere uno spritz in qualche localino carino. E dopo uno spritz, di quelli veri, Venezia la cogli un po’ meglio, a partire da chi ti verrà a servire al tavolo. Se chiedi uno spritz e ti dicono “aperol o campari” non ci cascare. Anche lo Spritz poco c’entra è una scienza complessa, firmata, Veneziana. Lo spritz il Veneziano se lo fa fare con il Select o il Cynar.

3. Bacari e cicchetti. Il Bacaro è un locale che ricorda molto le vecchie osterie dove è possibile mangiare i ciccheti veneziani (non sono altro che assaggini prevalentemente di pesce che vengono esposti su lunghi banconi in legno) accompagnati da un bicchiere di vino oppure da uno spritz

4- Visitare la Biennale di Venezia. L’Esposizione Internazionale d’Arte, o semplicemente Biennale d’arte di Venezia è una tra le più importanti e prestigiose manifestazioni internazionali d’arte.

5- Usare la nostra mappa per trovare i posti low cost dove mangiare o bene semplicemente un aperitivo.

6- Partecipare alla regata storica che si svolge ogni anno a Settembre. Famosa per il suo corteo storico che precede le gare: una sfilata di decine e decine di imbarcazioni tipiche cinquecentesche, multicolori e con gondolieri in costume, che trasportano il doge, la dogaressa e tutte le più alte cariche della Magistratura veneziana, in una fedele ricostruzione del passato glorioso di una delle Repubbliche Marinare più potenti e influenti del Mediterraneo.

7- A inizio anno partecipare alla regata delle befane. La Regata delle Befane si svolge il 6 gennaio, ed è un  tradizionale appuntamento. Si tratta di una giocosa regata tra vecchi Soci della più antica Società di canottaggio della Città, la Bucintoro, che travestiti da “maranteghe” come si dice in dialetto veneto si sfidano nel tratto centrale del Canale da S. Tomà al Ponte di Rialto. Assolutamente da non perdere e un ottimo modo per iniziare il nuovo anno.

8 – Scoprire una Venezia insolita e segreta. Venezia, magica, strana, unica, romantica. Quante emozioni avrà lasciato ad ogni viaggiatore? A noi tantissime. Cosi come abbiamo imparato a scoprirle man mano. A osservare ogni cosa particolare, angolo nascosto, colonna o statua particolare. Vi suggeriamo questo libro, vi farà osservare Venezia con occhi diversi, scoprire angoli nascosti ma soprattutto particolari che non avevate mai notato prima. Avete mai notato le colonne rosa di Palazzo Ducale? E la pietra rossa di Corte Nova? La ruota degli innocenti? E la targa che vieta di abbandonare i bambini?  Sono solo alcuni dei segreti nascosti nella magica Venezia

9 – Partecipare al Palio Antiche Repubbliche Marinare .

E’ una competizione su galeoni a otto vogatori tra gli equipaggi delle città di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia.  La manifestazione nacque nell’immediato dopoguerra e viene organizzata all’inizio dell’estate di ogni anno a rotazione nelle quattro città, coniugando un affascinante messaggio storico-culturale alla spettacolarità dell’evento agonistico.

La competizione è infatti sempre preceduta dal solenne corteo storico, celebre per i preziosi costumi, che contribuisce in maniera determinante ad introdurre il clima ed il significato della Regata.

10 – Vivere e partecipare al Carnevale di Venezia. Il Carnevale di Venezia è uno dei più conosciuti e apprezzati Carnevale del mondo. E’ una festa popolare assolutamente da non perdere! Venezia si trasforma, vive, si diverte e si traveste; un ‘evento da non perdere per vedere Venezia in questa veste particolare.

Dove dormire?

C’è una vasta scelta di alberghi, B&B e mini appartamenti a costi accettabili.
Ma noi vi consigliamo per una vacanza low cost un bell’albergo di Jesolo, affacciato sulla Laguna Nord e sul mare e a due passi via motonave da Venezia. l’Hotel Mirafiori offre prezzi senza confronto con quelli di Venezia, camere moderne ed eleganti, perfette per riposarsi dopo i tour della città. A Punta Sabbioni (che si raggiunge in bus – 10 minuti – dalla fermata a 100m dall’hotel) troverete la motonave che ogni mezz’ora parte direttamente per Piazza San Marco. Da Punta Sabbioni potete raggiungere facilmente anche le isole di Murano, Burano e Torcello.

Oltre a Venezia potete visitare Murano, Burano e Torcello.

Mille volti di una stessa città che offrono al turista la possibilità di vivere un’esperienza unica in qualsiasi momento dell’anno. Per noi Venezia è da visitare almeno una volta nella vita.. e se potete come noi.. anche una volta all’anno 🙂

 

Lascia un Commento

CONDIVIDI