fbpx

Oasi WWF Valle Buora

L’Oasi Valle Buora si trova in località “Le Giare”, nella frazione di Salvaterra del Comune di Badia Polesine (RO). L’area, di circa 10 ettari, è ciò che resta di una zona umida attraversata dal Naviglio Valdentro, uno degli ultimi biotopi palustri sopravvissuti nell’entroterra Polesano.

Bonificato abusivamente nel 2003, è stato successivamente avviato dal WWF e dal Consorzio di Bonifica Polesine-Adige-Canalbianco un ambizioso progetto finalizzato a riportare l’area alle antiche potenzialità ecologiche e a risolvere al tempo stesso i problemi di deflusso delle acque e di approvvigionamento idrico che da sempre interessavano i terreni circostanti.

La zona, di dimensioni ridotte e isolata rispetto altre zone umide di caratteristiche analoghe, è inserita in un contesto agrario relativamente povero di siepi e alberature, spicca per abbondanza di specie ornitiche, in particolar modo di passeriformi legati agli alberi e a canneti tifeti. Non è raro osservare l’airone cenerino e la nitticora e la sgarza ciuffetto.

Durante l’inverno le erbe palustri e le siepi arbustive forniscono riparo a numerosi uccelli, in particolare passerifringillidi di varie specie, turdidi. Per questo motivo il sito è frequentato da rapaci notturni e diurni quali il gufo comune, la civetta, la poiana, il lodolaio, lo sparviero e l’albanella reale. I mammiferi sono rappresentati dal riccio, l’arvicola terrestre, la donnola, la faina e la volpe.

La fauna erpetologica è costituita dalla natrice dal collare, il biaccolucertola muraiola, ramarro, testuggine acquatica europea e probabilmente l’orbettino. Tra gli anfibi segnaliamo rana verde, la rana di Lataste, il rospo comune e il rospo smeraldino.

 

Video presentazione

Lascia un Commento

Condividi