fbpx

Borgo di Sardara

Purificatoria e rigeneratrice, Sardara raccoglie in sé tutta la forza degli elementi naturali, in particolare dell’acqua, fondendola con le straordinarie opere artistiche e artigianali della sua gente.

Dalla fertile pianura del Campidano svetta lo sperone roccioso su cui è adagiato il suo secolare castello. Circondato da boschi e sentieri, si staglia contro un cielo turchese che pare non avere mai fine. Ma la vera forza di Sardara, sta nelle preziose risorse della natura. Da tempi remoti infatti, le qualità benefiche e rigeneranti delle sue acque termali, la rendono unica in tutta la Sardegna. A questo si unisce il piccolo e grazioso centro storico, con i viottoli acciottolati, le tradizionali case campidanesi a corte, gli eleganti palazzi e l’attenta cura per ogni singolo dettaglio.

Sardara è una comunità ospitale che guarda al futuro, mantenendo sempre le solide radici nel passato, perché consapevole che solo recuperando la propria reale identità, si può progredire insieme. Gli ospiti diventano parte della comunità, ascoltano antiche storie, leggende, vivono tradizioni ed esperienze uniche, indimenticabili, come autentici protagonisti di un viaggio sensoriale, nel borgo autentico di Sardara.

Il lato Green

Sardara è una Comunità Ospitale, i suoi operatori e l’Amministrazione hanno firmato la carta dell’ospitalità, un codice etico del turismo responsabile che detta i principi per chi ospita e per chi viene ospitato. Si tratta di principi riguardanti la sostenibilità ambientale, culturale ed economica, in ambito turistico, per garantire sempre una qualità diffusa dell’esperienza di vacanza.

Consigli in zona

  • Chiesa di San Gregorio Magno, Chiesa della Beata Vergine Assunta
  • Castello di Monreale
  • Chiesa e complesso archeologico di Sant’Anastasia
  • Terme di Sardara
  • Casa Pilloni

Lascia un Commento

CONDIVIDI