Terme dei Papi

ll termalismo nel Lazio ed in tutte le regioni dominate dall’Impero Romano, ha origini antichissime, furono infatti gli Etruschi per  primi e poi i Romani a scoprire le straordinarie proprietà benefiche e curative delle acque termali ed a creare i primi bagni pubblici, luoghi di incontro e fulcro della vita sociale e politica.

Le Terme dei Papi sono le più antiche della città di Viterbo, devono il loro nome alla figura di Papa Niccolò V, il Pontefice infatti amava a tal punto queste terme e le loro proprietà curative che nel 1450 commissionò la costruzione di un palazzo, per potervi soggiornare in qualsiasi momento volesse, questo edificio prese il nome di “Bagno del Papa”.

Le acque delle Terme dei Papi di Viterbo sono di origine vulcanica, e possono essere divise in due tipologie :

  • ipertermali ad una temperatura compresa tra 40°C e 65°C, sono acque sulfuree,solfato,bicarbonato, alcalino terrose,
  • ipotermali ad una temperatura compresa tra 20°C e 30°C, sono acque bicarbonato, solfato, alcalino, terrose, carbonico, ferruginose,

Sono incredibilmente ricche di proprietà benefiche e risultano efficaci nel trattamento di problemi dermatologici, otorinolaringoiatrici, reumatologi, ginecologici, gastroenterologici e circolatori.

Un Centro termale con acqua ipertermale che alimenta la monumentale piscina termale di oltre 2.000 mq. Hotel, SPA, Grotta Naturale, Piscina Hydrosound, Vasca San Valentino, Vasca Emozionale, massaggi, benessere, fisioterapia e cure termali.

Moderno centro benessere per trattamenti termali e naturali per un relax completo di corpo e mente.
Le risorse termali come l’acqua ipertermale della storica sorgente “Bullicame” ed il fango naturale sorgivo, vengono utilizzati in tutti i trattamenti, con un’efficacia terapeutica riconosciuta a livello nazionale.

Piscina Monumentale

Una piscina monumentale, generosa non solo nelle sue misure, basti pensare che copre un’area di duemila metri quadri, ma anche nella meraviglia dell’acqua ipertermale. Questa sgorga direttamente dalla sorgente Bullicame a 58° e arriva fumante nella vasca, gettandosi verso il centro della piscina dalle spettacolari e scenografiche bocche in pietra. Scivolare in questo specchio d’acqua regala sensazioni uniche, tanto in estate quanto in inverno, quando il parco circostante è immerso nei suoi stessi vapori.

Il suo nome tecnico è acqua sulfurea-solfato-bicarbonato-alcalino-terrosa “Bullicame”. Più semplicemente, una forza della natura che sgorga a 58°, con caratteristiche fisico-chimiche uniche e uno specifico contenuto di oligo-elementi che ne fanno un potente anti-ossidante con numerose azioni positive sugli epiteli di rivestimento. Grazie alle tante e importanti indicazioni terapeutiche, suffragate da numerosi studi scientifici, trova utilizzo nella cura di patologie croniche della pelle, dell’apparato locomotore, delle vie respiratorie, dell’apparato ginecologico femminile e della circolazione venosa e linfatica.

Grotta Naturale

Nella dura e gelida pietra si apre una cavità che si trasforma in un bagno turco naturale, unico in Italia, grazie alle proprietà terapeutiche dell’acqua che la alimenta. Il calore dell’acqua ipertermale porta la temperatura dell’ambiente fino a 48° C, riempendola di vapori benefici per tutto il corpo: pelle, vie respiratorie, articolazioni metabolismo. Grotta naturale umida ad altissima temperatura interna (45-48°C), utilizzata nella cura delle malattie reumatiche, comprese quelle dismetaboliche come la gotta, e nelle infiammazioni delle prime vie aeree. In Italia non esistono altre grotte terapeutiche umide in cui si raggiungono tali temperature e tale ambiente saturo di vapore sulfureo rappresenta una sintesi del potere curativo dell’acqua “Bullicame”.

Cure Termali

Acqua e Fango termale, uniti alla professionalità dei nostri Operatori, per la salute ed il benessere di tutto il corpo.
Cure Termali in convenzione con il SSN o a pagamento.

Foto gallery

Lascia un Commento

CONDIVIDI