fbpx

Oasi WWF le Foppe di Trezzo

Nell’Oasi WWF Foppe di Trezzo è avvenuto uno spontaneo recupero di un ambiente caratteristico delle zone umide della media Pianura Padana. ‘Oasi Foppe di Trezzo si trova all’interno di un Sito d’Importanza Comunitaria (SIC IT2050011) nel Comune di Trezzo sull’Adda (Mi). L’area si estende per circa 5,5 ettari nel Parco Adda Nord ed è una zona umida originata dall’escavazione dell’argilla ove è avvenuto uno spontaneo recupero di un ambiente caratteristico delle zone umide della media pianura padana.

Circondata dai campi coltivati, protegge al suo interno un bosco igrofilo e mesofilo, caratterizzato dalla presenza di 9 pozze alimentate dalle precipitazioni meteoriche. Un sentiero ad anello si snoda tra prati incolti, boschi e pozze, intervallati da pannelli didattici e capanni di osservazione

Raro esempio di rinaturalizzazione di ambiente estrattivo nell’alta pianura lombarda e sito di rilevante importanza naturalistica, sia per la presenza di specie vegetali rare nell’ambito planiziale padano, che per la varietà di habitat idro-igrofili tipici della pianura e ormai scarsamente diffusi. Sono presenti tre habitat di interesse comunitario. Alcune “foppe” sono oggi di notevole valore bio-ecologico e conservazionistico, soprattutto per la flora, quale ad esempio la Ludwigia palustris, appartenente alla lista rossa nazionale. Significativa la presenza dell’ornitofauna, che annovera anche specie di interesse comunitario, e dell’erpetofauna. Tra gli uccelli, è accertata la nidificazione di 2 specie “SPEC2” e 4 specie “SPEC 3” ovvero specie minacciate in base a BirdLife a livello europeo.

Il sito risulta un ottimo sito di rifugio e riproduzione per diversi mammiferi, quali volpe, faina e donnola.

Lascia un Commento

Condividi