fbpx

Costa Rica: un viaggio per tutta la famiglia!

Zip-line nella giungla, ponti sospesi sulla foresta, tartarughe, bradipi scimmie e pappagalli, pagaiare in canoa tra le mangrovie, tanto mare, spiagge esotiche, pipe frie,  batide, insomma una enorme Disnalyland  in formato Natura in un paese che,  nel Continente Americano, dopo USA e Canada, è probabilmente il più sicuro per un viaggio in formato famiglia.

Cosa volere di più per i nostri bambini & ragazzi durante le vacanze?

Ecco alcuni motivi perché la Costa Rica è un paese tranquillo da visitare tutti assieme:

  • è soprannominata “La Svizzera del Centro America”  per la sua stabilità politica e sociale  e, in particolare, per non avere nessun esercito, abolito nel 1948.
  • il Costarica,  un’oasi di pace  tra gli oceani Pacifico e Atlantico, gode, rispetto agli altri paesi dell’area, del più alto tasso di alfabetismo,  dei più elevati standard  di qualità per la sanità pubblica e  l’istruzione. I suoi abitanti hanno alte aspettative di vita;
  • è un paese straripante dal punto di vista naturalistico. Un vero gioiello, considerando la varietà di ambienti che ospita  come foreste pluviali, spiagge, vulcani, zone umide, mangroveti e la quantità di specie animali e vegetali, tutelate da un sistema di aree protette invidiate  e considerate un modello di riferimento dal tutto il mondo;
  • il Costa Rica ospita il 5% della  biodiversità del nostro Pianeta.  Nel paese vivono infatti   circa 250 specie di mammiferi (tra cui il dieci per cento della popolazione di pipistrelli del mondo), più di 400 specie  di rettili e anfibi, quasi 900 specie di uccelli e ben  250.000 specie di insetti, tra cui un quarto di farfalle conosciute al mondo;
  • la sopravvivenza e l’espansione delle specie è favorita da un esteso sistema di aree protette, complessivamente 186,  che tutela circa il 27% del territorio  paese.  Tra queste 32 parchi nazionali, 8 riserve biologiche, 13 riserve forestali e 51 oasi faunistiche.

QUANDO ANDARE 
La  Costa Rica, grazie alla sua posizione tra due oceani, in mezzo al continente americano e alla diverse altitudine, gode di moltissimi microclimi che possono rendere il tempo imprevedibile. In ogni caso nel paese si riconoscono due stagioni. In quella secca,  da circa metà novembre a aprile,  il sole è praticamente sempre presente.
Durante la  stagione umida, da maggio a metà novembre, si ha generalmente sole la mattina e acquazzoni pomeridiani, con piogge più persistenti  da metà settembre a ottobre.  La Costa Rica è generalmente al completo durante l’alta stagione; bisogna quindi prenotare per tempo. I prezzi raggiungono l’apice, in particolare nel periodo natalizio.  La folla tende a diminuire dopo Pasqua . Luglio e agosto sono nel mezzo della  bassa stagione e molti hotel offrono sconti.  I mesi di novembre, aprile (dopo Pasqua) e maggio sono i periodi migliori per visitare il Costarica , all’inizio o alla fine della stagione delle piogge.  Il paese è “rinfrescato”, verde e relativamente “libero dai turisti”!

COSA FARE CON I FIGLI 
In Costa Rica è praticolamente impossibile  che bambini e ragazzi si  e ogni regione offre al visitatore tantissime attrazioni.

Al Mare 
Spiagge C’è veramente l’imbarazzo della scelta dove piazzarsi,  ma la costa del Pacifico offre le migliori opportunità. Per le famiglie sono  consigliate, in particolare queste spiagge:

• Oceano Pacifico 
Penisola di Nicoya: Playa Ocotal, Playa Pelada, Playa Carisslo, Playa Manzanillo
Costa meridionale: le Spiagge dei Parchi nazionali Manuel Antonio e Ballena
• Caraibi: Playa Negra

Snorkeling Nel Mar dei Caraibi, Manzanilla, Cahuita e Puerto Vejo sono adatte per gli snorkellisti.

Per i figli “intellettuali”
Musei Due, in particolare, da segnalare nella Capitale San José: il Museo de Oro precolombiano, uno dei migliori del paese, con i suoi pregiati pezzi che coprono 1500 anni di storia e il Museo de Jade, con una spettacolare collezioni di 7000 pezzi di  giade e ori.

Visitare una piantagione di caffè Se a te e ai tuoi figli intriga una delle bevande più bevute al mondo e volete conoscere finalmente da vicino la sua pianta, le piantagioni della Meseta Central rappresentano tante occasioni di incontro, dove viene spiegato il percorso dal chicco alla tazzina.

Per i figli  sportivi
Rafting Particolarmente adatti per le famiglie  sono i fiumi Pejibaye e Sarapiquì,  mentre I fiumi Pacuare  e Reventazon, sono pr i più temerari. Questi quattro corsi d’acqua   sono la patria di kajak e gommoni con cui scendere le rapide.

Canopy tour e zip line Come sbirciare tra i rami dei giganteschi  alberi  della foresta primaria? In Costa Rica il problema lo hanno risolto da tempo. Per i tranquilli, ecco i “canopy tour”, passerelle sospese  tra 30 e 60 metri che consentono in tutta sicurezza di ammirare la volta della foresta, come se si fosse un pappagallo o una  scimmietta. Chi ha invece adrenalina da vendere, in Costa Rica trova pane per i suoi denti: le zip-line!

Escursionismo e trekking Canyon, montagne, giungle, foreste e vulcani e spiagge : ecco quello che il paese mette a disposizione a chi piace camminare, una delle miglior destinazioni dell’America centrale. Percorsi di varia lunghezza e difficoltà.

Canoa Tra i posti migliori dove pagaiare osservando l’affascinante ambiente circostante  la zona del  Parco nazionale Tortuguero (costa caraibica) e, a sud, lungo la costa del Pacifico.,  il Golfo di Dulce

Per i piccoli & grandi Darwin – Osservazione della Natura 
Il Costa Rica è la patria dell’ecoturismo. Ci vorrebbero minimo due mesi per visitare tutti i suoi parchi. Ricordati di portare il binocolo e di decidere prima di partire quale parco volere visitare! Oltre alle tartarughe del Tortuguero, con un pizzico di fortuna si possono vedere i giaguari cacciare le tartarughe sulle spiagge del parco nazionale Corcovado, mentre, da non perdere, se si è nel Parco Carara, i rumorosi pappagalli macao che si rifugiano nel tardo pomeriggio sugli alberi per passare la notte.
I tre migliori parchi da visitare con i figli, dove la vista degli animali è praticamente assicurata:
– Parco nazionale Tortuguero
– Parco nazionale Cahuita
– Parco nazionale Manuel Antonio

Tartarughe Una delle poche zone al mondo dove è possibile vedere sia la deposizione che la schiusa delle uova. Il posto: Parco nazionale del Tortuguero, sulla costa atlantica. Il periodo ottimale da luglio a ottobre.

Whale watching Ebbene sì, le balene sono di casa in Costa Rica! Andate nel Parque Nacional Marino Ballena dove le megattere si riproducono e, a settembre, hanno creato anche un festival per gli appassionati di cetacei.

Lascia un Commento

CONDIVIDI