fbpx
canederli

Canederli, cosa sono?

I canederli sono squisite polpette dalle dimensioni calibrate, solitamente a base di pane, latte, uova e formaggio, rappresentano, insieme allo speck, il simbolo gastronomico della regione.

Per gli ingredienti semplici ed economici, erano considerati un piatto povero in cui si utilizzava il pane raffermo e quello che era a disposizione in casa. Ogni famiglia ha la sua ricetta, ma in qualche modo sono stati codificati ingredienti e dosi.

I canederli possono anche essere di patate, di semolino o di grano saraceno, avere la forma classica tonda, ma anche leggermente schiacciata, consumati asciutti o in brodo, lessati o fritti, e chi più ne ha, più ne metta.

Karl Baumgartner, uno dei migliori cuochi altoatesini, è anche un eccezionale maestro nell’insegnare l’arte dei canederli, svelando tutti i suoi trucchi: dal pane bianco raffermo di qualche giorno con tanta mollica e una crosta sottile, all’acqua frizzante da usare al posto del latte per ammorbidire l’impasto, donandogli più leggerezza.

Preparare i canederli non è difficile, ma bisogna assolutamente seguire piccole e semplici regole perché siano perfetti!

Condividi