fbpx

Oasi WWF del Monte Polveracchio

E’ l’Oasi del Lupo, che ha avuto un ruolo strategico per l’istituzione del Parco Regionale dei Monti Picentini. L’Oasi del Monte Polveracchio si trova all’interno di un Sito d’Importanza Comunitaria (SIC IT8050052) nei comuni di Senerchia e Campagna (Sa). E’ inoltre una Zona di Protezione Speciale (ZPS IT8040021)

L’area si estende per circa 200 ettari con una splendida faggeta, nel cuore dei Monti Picentini: è l’Oasi del Lupo. Dove ci sono i lupi, c’è un’emozione in più. Quella di essere un luogo ancora remoto che ha tempi e ritmi naturali. Qui sopravvive una delle ultime popolazioni meridionali, per questo è importante continuare a preservarla

Si estende su un’area montuosa per circa 200 ettari, di faggeta, nel cuore dei Monti Picentini.
Domina il faggio (Fagus sylvatica), accompagnato dall’acero napoletano (Acer opalus neapolitanum), l’acero montano (Acer pseudoplatanus) e i castagni (Castanea sativa). Nelle radure fioriscono crochi (Crocus spp.), viole (Viola spp.) e ranuncoli (Ranunculus spp.).
Riguardo la fauna, la principale specie presente è il lupo, del quale qui sopravvive una delle ultime popolazioni meridionali. Vi sono inoltre il gatto selvatico, nelle acqua la salamandra pezzata e il tritone italico. Fra i volatili è da menzionare la coturnice.

L’Oasi dispone di un centro visite, aree attrezzate e percorsi natura.

 

Lascia un Commento

Condividi