fbpx

Viaggiare in famiglia: Sudafrica!

E’ veramente difficilmente trovare, nel Continente Nero, un paese, così affascinante, stimolante, vibrante, ricco di fascino, da visitare con la propria  famiglia!

Ecco alcuni  buoni motivi per spiccare il volo  verso  il  Sudafrica con i figli al seguito: 
–  è il paese africano e uno dei paesi al mondo dove è più facile vedere animali tra loro molto diversi: dai pinguini agli elefanti, dai leoni alle balene, dai rinoceronti agli squali bianchi. Gli animali che attraggono maggiormente bambini e ragazzi sono tutti qui!
– è  il  paese africano maggiormente sviluppato: la rete stradale è molto buona, i servizi sono eccellenti, i livello delle strutture ricettive è elevato e viaggiare è veramente molto facile.

– praticamente  ogni mese è buono per visitare il Sudafrica  che vanta, inoltre, una delle medie di ore di sole più alte al mondo. Attenzione:  le stagioni sono invertite rispetto al nostro emisfero. Quindi  il periodo invernale va da giugno a settembre e il periodo estivo da dicembre a marzo.  Se d’inverno siete alla ricerca del calduccio, il Sudafrica è il posto che va bene per te!
– non esiste jet leg! La differenza di fuso orario con l’Italia è solo di 1 ora.  Con l’ora legale, anche questa minima differenza si annulla e i due Paesi hanno lo stesso orario!
– I principali aeroporti europei hanno ottimi collegamenti con il Sudafrica. I voli partono in generale nelle ore serali e arrivano il mattino seguente. – Per partire per il Sudafrica non è obbligatorio nessun tipo di vaccinazione. Alcune zone zono malariche; se  si vuole andare nel Kruger d’estate (il nostro inverno) è consigliabile fare però l’antimalarica.
– Il costo della vita è decisamente inferiore rispetto all’Italia. Per fare benzina,  mangiare al ristorante e per acquistare diversi servizi si spende circa la metà rispetto al nostro paese.
– Un viaggio in Sudafrica, oltre a essere un tuffo nella diversità biologica e culturale  è anche una scoperta della diversità culinaria. La cucina è una delle maggiori manifestazioni della fusione di tante culture e i vini, – ovviamente per i genitori –  apprezzati e riconosciuti a livello internazionale, sono di ottimo livello!

QUANDO ANDARE

Anche se ogni mese è buon per andare in Sudafrica, bisogna ricordare che
– l’Alta stagione va da dicembre a marzo: i prezzi sono alti e bisogna prenotare con un certo anticipo se si intende soggiornare nei parchi nazionali e lungo la costa
– Bassa stagione:  è il periodo migliore per osservare la fauna , in quanto la vegetazione è bassa.  Le vacanze scolastiche vanno da fine giugno e metà luglio  e in questo periodo i prezzi possono aumentare.

COSA FARE CON I FIGLI

In Sudafrica è praticamente impossibile  che bambini e ragazzi si  annoino e ogni regione offre al visitatore tantissime attrazioni.
Spiagge A vostra disposizione 3000 chilometri di costa che si estendono lungo due diversi oceani . A Port Elisabeth e a Durban ci sono diverse spiagge adatte per giocare con le onde.

Per i figli “intellettuali”
–  Città del Capo:  Robben Island, dove venne imprigionato Nelson Mandela e lo Slave Lodge, il museo della schiavitù
– In vicinanza di Johannesburg la Gold Reef City, un parco a tema vicino a Johannesburg dedicato alla corsa all’oro , avvenuta in Sudafrica nel 1880, adatto ai bambini.
–  Le capanne circolari, con il tetto di paglia e dai colori vivaci  del popolo xhosa. Da segnalare il Bulungula Backpackers, una struttura che offre la possibilità di essere coinvolti in diverse iniziative organizzate dalla comunità locale.
–  Il villaggio di Matsamo,  è considerato una delle migliori esperienze culturali che si possano fare in Sudafrica. E’un museo vivente dedicato alla cultura swazi

Per i figli  sportivi
Il Sudafrica offre la possibilità di praticare diversi sport acquatici come il surf, le immersioni subacque, l’escursionismo, il kajak e il rafting

Rafting & kajak  In Sudafrica ci sono fiumi che scorrono tutto l’anno e che offrono emozionanti discese agli appassionati di canoa e rafting. I mesi migliori per la quantità d’acqua sono  da dicembre ad aprile. Tra i fiumi da prendere in considerazione: Breede, Cunene e Senqu, Blyde, Olifant e Sabie. Ovviamente ci sono diverse organizzazioni che propongono attività lungo questi corsi d’acqua.

Escursionismo  Il paese offre  un’ottima rete di sentieri ben tracciati e di varia difficoltà. Tra le zone migliori, gli Altopiani Orientali nel Free State  sono considerati un paradiso dell’ escursionismo. L’ascesa sulla Table Mountain rappresenta un classico dell’escursionismo sudafricano. In alternativa per i più pigri, una comoda funivia.

Surf  Il periodo migliore per praticare surf  va da aprile a luglio. Le tavole e l’attrezzatura si possono noleggiare praticamente in tutte i principali centri costieri.Jeffrey’s Bay è considerata una delle località più importanti per il surf.

Equitazione Diversi parchi nazionali offrono la possibilità di fare escursioni a cavallo, un’attività che è comunque diffusa in tutto il Sudafrica, con un’offerta che va da passeggiata di qualche ora a trekking di più giorni.

Per i piccoli & grandi Darwin -Osservazione della Natura 
Il Sudafrica è il paese perfetto per osservare la natura sia sulla terraferma che nel mare. Il Kruger National Park  è il principale parco nazionale, dove l’avvistamento dei Big 5 (elefante, rinoceronte, bufalo, leone e leopardo) è altamente probabile. Ha però l’inconveniente che si trova in una zona malarica, per cui nel periodo invernale è consigliabile la profilassi.
Molte famiglie optano per la Waterber Biosphere Reserve, il Pilanesber National Park e l’Addo National Park, tutti in zone “malaria free”. Da sottolienare che diversi parchi nazionali offrono attività dedicate ai bambini.

Whale watching Ebbene sì, le balene sono di casa in Sudafrica e il paese è considerato uno dei posti miglioria al mondo per gli avvistamenti a terra delle balene. Il periodo migliore è da giugno/luglio a novembre  e Hermanus, dove vanno a partorire le balene franche, è la capitale mondiale del paese per l’osservazione dei grandi cetacei!

Squali bianchi Gansbaii, nelle vicinanze di Città del Capo, è uno dei posti migliori del pianeta per osservare gli squali bianche, al sicuro in gabbia!

Pinguini Boulders Beach, a pochi chilometri da Citta del Capo, ospita una colonia  di ben 2800 pinguini.

Lascia un Commento

CONDIVIDI