fbpx
mare_di_wadden

Il mare di Wadden, paradiso per gli amanti della natura e dei grandi spazi

Vivere in mezzo alla natura selvaggia nel Nord dei Paesi Bassi

Per gli amanti dei grandi spazi e della natura incontaminata il Mare di Wadden, nel nord dei Paesi Bassiè, la meta giusta

Vivere in mezzo alla natura selvaggia nel Nord dei Paesi Bassi

Nel 2009 il “Waddenzee” è stato inserito nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO, a riprova del fatto che si tratta di un luogo speciale dove il paesaggio cambia continuamente grazie alle maree, facendo sì che non lo si vive mai due volte allo stesso modo. Un luogo dove gli amanti della natura hanno molto da scoprire.

L’avventura nella natura inizia sulla bellissima isola di Terschelling, dove, per preservare la natura, diverse aree sono chiuse alle automobili. Il mezzo ideale per esplorare l’sola è pertanto la bicicletta. Sull’isola si possono noleggiare anche biciclette elettriche dalle gomme particolarmente larghe per poter pedalare nella sabbia. E se già si è in spiaggia, è quasi d’obbligo una visita al vecchio rifugio per naufraghi Drenkelingenhuisje che qui hanno trovato la loro salvezza; una piccola casetta in legno sorretta da lunghi pali piantati nella sabbia.

Pedalando lungo l’argine della diga si raggiunge la zona Noordsvaarder famosa per  le sue dune particolarmente alte, ideali per lunghe escursioni nella pace assoluta. Con la bassa marea la spiaggia si trasforma in una vera e propria opera d’arte della natura, dove il faro Brandaris domina il paesaggio e funge da punto di riferimento per trovare la strada del ritorno.

Oltre ad essere amata per le sue bellezze naturalistiche, l’isola viene anche apprezzata per la particolare gentilezza dei suoi abitanti che ancora dedicano tempo e attenzione ai visitatori.

Lascia un Commento

CONDIVIDI