fbpx

Termina la stagione 2021 dei Giardini di Castel Trauttmansdorff

Il 15 novembre è stato l’ultimo giorno di apertura dei Giardini di Castel Trauttmansdorff per la stagione 2021, che ne ha celebrato l’anniversario dei 20 anni di attività e che ha registrato numeri decisamente positivi, considerando la situazione pandemica. Non bisogna dimenticare, infatti, che nei primi mesi di apertura del 2021, aprile e maggio, i Giardini di Castel Trauttmansdorff hanno potuto ospitare solo visitatori altoatesini a causa dell’impossibilità di spostarsi da una regione all’altra e dall’estero.

Nel 2021 sono stati poco meno di 280.000 i visitatori di Trauttmansdorff, con un picco importante d’estate, nel mese di agosto, con 63.325 persone e in autunno, per le festività di Ognissanti, con 4.467 ospiti. La media è quindi di circa 1.268 persone al giorno tra viaggi organizzati, associazioni culturali, istituti scolastici, ma soprattutto coppie e famiglie.

“Siamo orgogliosi del successo che abbiamo raggiunto in questa stagione. La popolazione locale e anche gli ospiti provenienti da fuori continuano ad apprezzare molto la nostra offerta”, ha affermato la direttrice dei Giardini Gabriele Pircher.

Numerosi, infatti, sono stati gli eventi che hanno reso ricca la stagione 2021: i concerti del World Musica Festival con artisti altoatesini, le serate con il picnic al Laghetto delle Ninfee, gli eventi serali, le giornate a tema e gli appuntamenti dedicati alle famiglie.

All’inizio di settembre, inoltre, i Giardini di Castel Trauttmansdorff hanno celebrato il loro 20° compleanno con una grande festa, mentre, all’inizio di ottobre hanno ottenuto il conferimento del premioEuropean Award for Ecological Gardening”, un importante riconoscimento per i risultati eccezionali raggiunti grazie al progetto “Diversity”, basato sull’importanza fondamentale della Biodiversità per il pianeta.

Il Touriseum (museo Provinciale del turismo in Alto Adige) ha contribuito con una grande affluenza di pubblico al successo del 2021 con la mostra “Borse, trolley e valigie – Viaggio nella storia dei bagagli”, motivo per cui la mostra sarà riproposta anche l’anno prossimo.

Per la stagione 2022 i Giardini di Castel Trauttmansdorff hanno in serbo molte sorprese e si concentreranno sul tema del giardino come un posto da cui trarre energia e benessere. Il motto sarà “Regalati del tempo – il giardino come luogo di benessere” e con questa finalità saranno organizzati numerosi laboratori, visite guidate e un percorso ad hoc per i visitatori.

L’appuntamento è quindi per il 1° aprile 2022.

Per ulteriori informazioni sui Giardini di Castel Trauttmansdorff: www.trauttmansdorff.it.

CONDIVIDI