fbpx

Agriturismo I castagnoni

L’architettura racconta la storia complessa di un luogo all’origine evocato a funzione religiosa e poi , divenuto residenza padronale, riconvertito in struttura ricettiva improntata al soddisfacimento dell’inteso bisogno di un rapporto sereno con la natura.

La struttura , dalla sua antica forma quadrata chiusa , ha annessa una chiesetta campestre, la cappella di Nostra Signora dell’Annunciata,; la chiesetta fu costruita nella prima metà del 700 allorquando la famiglia proprietaria de I Castagnoni ottenne il permesso di erigerla dalla Curia Vescovile.
Trasformata, dopo la chiusura del convento – collegio in una prestigiosa villa residenziale, la dimora fino al 1919 ospitava le piccole orfane dell’istituto Callegari di Padova e facevano villeggiatura le ragazze della ”Madonnina” di Casale

La nobile residenza, oggi Relais di charme, serba del passato testimonianze importanti e preziosi ricordi di famiglia, amorosamente conservati nell’aristocratica biblioteca
In questa suggestiva dimora è vissuto e ancora ricorda I Castagnoni nelle sue poesie Milo De Angelis, una delle voci più accreditate e significative della lirica italiana contemporanea che nei suoi versi sente intensamente le sue origini

Lascia un Commento

Condividi