fbpx

Residence Intur

Oggi parliamo di un residence che è in una tra le più belle zone dell’Isola d’Elba, a un km da Marciana Marina, il piccolo borgo con la Torre Pisana del XII secolo e il Rione del Cotone con le case dei pescatori arroccate sugli scogli e le barche tirate in secco sulla spiaggia sottostante.

Intur Residence Isola d’Elba un’antica villa ristrutturata, è in un parco naturale di 11.000 mq, attraversato da sentieri che trovano affacci al mare, con accesso diretto a due piccole splendide baie di acqua verde.

I criteri per la ristrutturazione cui si sono ispirati i fratelli Fiolocca – Mario, architetto, ed Eraldo, ingegnere – collimano perfettamente con quelli del turismo responsabile. Infatti, per quanto riguarda l’ambiente, è stato conservato intatto il parco mediterraneo naturale, semplicemente con interventi fitosanitari di pulizia e valorizzazione, al punto che la proprietà non si distingue da tutta la zona boscosa circostante.

Ai piedi di ogni essenza autoctona ci sono cartelli che indicano il tipo di pianta, la sua provenienza, le sue caratteristiche e, volendo, un aneddoto curioso relativo alla stessa.

Sono solo 15 gli appartamentini, tutti con terrazzo sul mare o patii esterni, affinché rimanga intatto il rapporto fra il numero delle persone presenti (al massimo 57) a pieno regime e l’intorno naturalistico. Il residence Intur ha la proprietà di tutta la Punta Schioppo dall’acqua limpidissima, raggiungibile direttamente senza utilizzo di auto, navette o motorini: l’ospite è quasi invisibile e poco impattante per chi guarda da fuori.

Un locale spogliatoio, la darsena con kayak, windsurf e barca a remi, un trampolino per tuffarsi nelle acque cristalline, nove mountain bike a disposizione e il deposito per le biciclette degli ospiti sono altri elementi che arricchiscono l’offerta. La grande Villa, con tutte le sue attrezzature e il parco, è a disposizione di tutti gli ospiti, per un soggiorno di relax nel rispetto dell’ambiente.

La spesa si fa anche con la barca

Il supermarket è a un km di distanza e piccoli negozi si trovano sulla spiaggia di Marciana Marina, raggiungibile anche via barca dal residence.

“Progetti per il futuro? Abbiamo in animo di proporre mercatini di prodotti bio”, ci dicono i Filocca.

 

Il lato Green

Impatto zero

Per conservare la purezza dell’aria dell’isola, è stato deciso di evitare emissioni inquinanti: l’acqua calda viene prodotta da una pompa di calore (23 anni fu importata dalla Germania, ancora in Italia non esistevano) alimentata da pannelli fotovoltaici (la struttura è aperta solo d’estate), gli stessi che permettono anche l’autonomia energetica completa.

Consigli in zona

Numerose sono le passeggiate da fare a piedi o in mountain bike. Da visitare, tra le tante mete, sono Marciana Marina, Poggio con il museo Archeologico, il Monte Capanne, dove si sale in cabinovia e dal quale si vede un panorama stupendo, l’Acquario dell’Elba a Marina di Campo, i fondali, ricchi di fauna e di relitti, con il sottomarino di superficie Nautilus, le miniere di Porto Azzurro e del Parco Minerario di Rio.

Tra gli eventi in zona, meritano particolare attenzione la manifestazione enogastronomica Elbavoglio un mare di sapori, organizzata nel mese di maggio dal consorzio locale Elbavoglio e dall’associazione Slowfood, e il 12 agosto la Festa di Santa Chiara, patrona di Marciana Marina: celebrata la santa messa, segue la processione che termina in uno spettacolo pirotecnico a tempo di musica e ogni anno vi affluiscono migliaia di visitatori da tutto il mondo.

Lascia un Commento

CONDIVIDI