fbpx

Masseria Sant’Agapito

La Masseria Sant’Agapito è un vero esemplare di Borgo rurale, composto da più edifici, molti storici e diruti, di grande fascino. In questo luogo magico si respira ancora l’aria di come poteva essere la vita dei contadini dei primi del ‘900 e al contempo gustare i vantaggi di una essenziale modernità, circondati da paesaggi collinari coltivati ad  ulivo e campi di grano.

All’interno del Borgo, posto su due livelli, vi è una chiesetta diruta in posizione centrale, una vecchia scuola rurale, trasformata oggi in camere per l’ospitalità, la piscina scoperta immersa nel verde, un rudere di gran fascino oggi senza copertura e la casa del custode in cui abitano i proprietari e gestori dell’agriturismo.

La locanda è posta nel livello inferiore ed è stata ricavata nella vecchia legnaia della Masseria, mentre le sale per feste e convegni sono seminterrate, una vecchia stalla del 1.800 e un antico cantinone del 1.600, oggi utilizzati per gli eventi che la Masseria stessa organizza sia a carattere ludico che per corsi di formazione di varia natura.

La realtà che maggiormente caratterizza il soggiorno in azienda relativamente alle stagioni, è di tipo partecipativo in concomitanza con la raccolta della frutta o dei prodotti dell’orto e la manifattura degli stessi, come anche la partecipazione alla raccolta delle olive e la relativa trasformazione in frantoio. I prodotti della masseria sono rigorosamente biologici certificati ed è anche possibile acquistarli .

Tutto ciò accade però anche contemplando le esigenze più diverse di ospiti che per motivi di lavoro richiedono un soggiorno confortevole e al contempo necessario di connessioni con la rete, per tanto esiste un servizio wi-fi gratuito su tutta l’area, una modesta biblioteca per i viaggiatori e amanti dell’agricoltura, della cucina, delle tradizioni.La locanda all’uopo diventa anche luogo di lettura davanti ad un grande camino , o scuola o piccola sala per proiezioni e incontri.

La cucina della Locanda propone piatti tipici, realizzati con erbe selvatiche, prodotti dell’orto o a km”0″ ma anche a carattere internazionale perchè il Mediterraneo è una Grande Madre per tutti noi ! Si narra che Re Manfredi, figlio dell’Imperatore Federico II che risiedeva a Lucera nel Castello Svevo, si imbattè nelle vicinanze della Masseria in un attentato a cui sopravvisse. Giunse quindi malconcio nella Locanda della Masseria Sant’Agapito per curarsi e rifocillarsi davanti ad un camino, per poi rientrare il girono dopo a Lucera e riportarla a nuovo ordine. La cucina del Medioevo proposta dal cuoco di Federico II  Berardo, è caratterizzata infatti dagli incontri culturali propri delle culture orientali con quelle occidentali, per questo riproporre una continuità sulle nostre Tavole di sapori e odori dimenticati, per la Masseria  è quasi una missione.

E proprio partendo dalla Tavola che ci piace portare il visitatore ad incuriosirlo su quello che è il nostro Territorio, sulla sua ricca Storia millenaria che parte dal Neolitico per arrivare ai giorni nostri. Tutto il nord della Puglia è intriso di Storia ed è caratterizzato da Siti di interesse notevole, scavi a cielo aperto, Musei archeologici, tratturi Regi e tratturelli, vie Francigene, Cattedrali e Castelli, mare e boschi, erbe spontanee ed orchidee, e una vasta scelta di prodotti enogastronomici, colonna portante del Tavoliere delle Puglie e non solo. A due passi da esso infatti, si può ammirare e gustare la Bellezza dei Borghi ancora autentici, vere perle di vita incontaminata, conosciuti ai più come Monti Dauni, alcuni  certificati dal Touring e premiati con celebri marchi di qualità. A tal proposito va ricordato che la provincia di Foggia con i  Monti Dauni e il  Gargano, le isole e le zone umide, non ha pari in Italia e in Europa in quanto a varietà ambientale paesaggistica, ambientale e culturale.

Storia, tradizioni, interculturalità, modernità, agricoltura, sostenibilità, e convivialità sono i temi che si respirano all’interno di questo vecchio Borgo riportato a nuova vita dagli insoliti viaggiatori viaggianti, custodi oggi di questo contenitore che è la Masseria Sant’Agapito !

Il lato Green

Sicuramente il cibo e la cura nella scelta dei prodotti per l’igiene dei locali, l’uso (limitato) di prodotti compostabili, una curata raccolta differenziata, l’uso di sole lampade a Led e luci temporizzate o con spia.

Consigli in zona

Where Guest Become Friend !

Questo è il motto della Masseria, e questo che “coltiviamo” principalmente : relazioni, stare insieme, anche facendo le cose più normali, come mangiare tutti ad uno stesso tavolo e conversare in più lingue con tutti, inclusi i gestori. Il resto viene da sé. Chi consiglia un percorso o una visita da fare, chi racconta la propria giornata e gli incontri avuti, chi ride, chi suona, stando semplicemente INSIEME, una vera Magia di cui si è persa la cognizione e la capacità a praticarla.

Per il resto ci riteniamo fortunati ad appartenere ad un Territorio ricco di altrettanta Magia. Infatti la  Masseria Sant’Agapito è posizionata felicemente in un crocevia di località di grande interesse sia paesaggistico che storico-culturale. A due passi c’è uno dei più importanti Tratturi Regi, il numero 4 Aquila-Foggia, protagonista della Transumanza delle pecore che ancora oggi viene intrapresa da agricoltori sensibili. Non dista molto neanche dalla via Francigena che portava i pellegrini alla Terra Santa e in Italia, ultima stazione Monte Sant’Angelo in Gargano. La città capofila del Territorio, Lucera è ricca di importantissimi documenti storici quali l’anfiteatro romano augusteo, il Castello Svevo dell’Imperatore Federico II morto proprio nelle nostre campagne, la Cattedrale romanica. Non sono da meno altri centri quali Troia, nota per il prezioso rosone della Cattedrale romanica e i Borghi autentici, riconosciuti e premiati anche dal Touring Club italiano. Comunque la nostra resta ed è una realtà economica incentrata sull’agricoltura e di qualità per tanto protagonIsta indiscusso è ovunque qui, la Tavola  e le eccellenze enogastronomiche  di questo Territorio.

Organizziamo e/o ospitiamo corsi di bioedilizia e autocostruzione come anche di arte sociale con vari attori del panorama artistico internazionale a cui possono  partecipare i nostri ospiti. Le sere d’estate ci godiamo il fresco e il cielo stellato sorseggiando e mangiando anche bordo piscina o guardando un bel film proiettato sotto il tendone della piazzetta, comodamente sdraiati sulle amache.

Lascia un Commento

CONDIVIDI