fbpx

Bed & Breakfast Templari nelle Marche

Il Bed and Breakfast Templari nelle Marche dispone di camere silenziose, di un ampio giardino immerso nella campagna marchigiana, di una chiesa antica, ancora consacrata, per chi cerca silenzio e ispirazione.
Offriamo i comfort moderni nel rispetto delle tradizioni antiche., una sala convegni attrezzata per riunioni o conferenze, con possibilità di videoproiezioni e accesso a Internet, colazione abbondante con prodotti del territorio e attenzione particolare per ospiti vegetariani o vegani, ma soprattutto troverete suggerimenti, consigli e itinerari per visitare meglio le Marche e per scoprire i suoi meravigliosi segreti. Proprio come fecero i misteriosi Cavalieri Templari tanto tempo fa…

Consigli in zona

Per gli amanti della Storia del Medioevo, suggeriamo un itinerario molto particolare alla ricerca delle vestigia dei Cavalieri Templari che hanno soggiornato per più di 100 anni nelle Marche, proprio a San Filippo. La città di Osimo ha un incredibile patrimonio sotterraneo di gallerie e cunicoli, resi accessibili al pubblico solo recentemente, che costituiscono un’esperienza unica in tutto il mondo.
Per gli amanti della pittura raccomandiamo la visita alle pinacoteche marchigiane di Fabriano e Urbino e il percorso Lottesco delle pinacoteche di Jesi, Ancona, Loreto, Recanati Per chi ama la pittura del ‘300 e del ‘400, nella provincia maceratese e picena sono dislocati la ricca pinacoteca di San Severino Marche, gli affreschi Giotteschi di Tolentino e le chiese con i polittici di Vittore e Carlo Crivelli. Infine, nella provincia di Ascoli c’è un interessantissimo percorso delle Sibille, con affreschi in piccole chiese o in Santuari.
Per gli amanti della Natura ci sono passeggiate sull’Appennino marchigiano, visite alle famose grotte di Frasassi e alle incantevoli baie della riviera del Conero, ma anche alle località meno conosciute come gli Eremi, abbandonati nel corso dei secoli, ma dotati ancora di un fascino incredibile .
Sono visitabili infine Santuari importantissimi come Loreto (Santa Casa di Nazareth), Ostra (Santa Maria delle Rose) e Tolentino (San Nicola), solo per citare i più conosciuti.
Per gli amanti della cucina possiamo consigliare itinerari gastronomici nelle numerose trattorie locali o nelle Cantine che producono i vini caratteristici della zona: il Verdicchio di Jesi, la Lacrima di Morro d’Alba, il Rosso Conero e il Rosso Piceno.

Lascia un Commento

Condividi