fbpx

Agriturismo Villa Pacinotti

Situato in una splendida posizione panoramica, fra olivi secolari coltivati con metodo biologico, l’agriturismo Villa Pacinotti rappresenta un ideale punto di partenza per coloro che vogliono unire la visita della Toscana ad una vacanza all’insegna del relax e del contatto con la natura.

Prossimo a Pistoia, città medievale tra le più belle della Toscana, è collocato a mezza strada tra Firenze e Lucca, facilmente raggiungibili sia con l’auto sia col treno; al tempo stesso dall’agriturismo è possibile raggiungere in meno di 20 minuti di auto il crinale appenninico e la riserva naturale biogenetica dell’Aquerino, con molteplici opportunità di passeggiate nel verde dei boschi, di percorsi di trekking a piedi, a cavallo – vicinissimo all’agriturismo ha sede un maneggio che offre la possibilità di gite a cavallo sia nei boschi che sui litorali toscani – o in mountain-bike.

Ciò che però contraddistingue la struttura è il legame con il famoso scienziato Antonio Pacinotti, inventore del primo modello di dinamo elettrica: egli trascorse lunga parte della sua vita nella Villa, ove tuttora sono conservati oggetti e memorie della sua permanenza in questo luogo. Pochi sanno, però, che Pacinotti effettuò studi e ricerche sull’utilizzo dell’energia solare, realizzando in questa villa alcuni dei suoi esperimenti. Per questo la proprietà ha scelto di onorarne la memoria sfruttando l’energia del sole sia per produrre elettricità che per l’acqua calda sanitaria, integrando il calore solare con quello prodotta da una caldaia a pellet di legna.

Il lato Green

L’agriturismo è inserito in un’azienda biologica produttrice di un eccellente olio extravergine di oliva biologico. Nel ristrutturare la casa colonica che ospita la struttura ricettiva sono stati utilizzati materiali ecologici (colori a calce naturale per le pareti, cere ed oli naturali per il trattamento dei pavimenti delle travi, vernici a base di oli e cere vegetali – certificate per bioedilizia) adottando anche specifiche soluzioni di bioedilizia quale il tetto ventilato. Utilizzo di energie rinnovabili sia per la produzione di energia elettrica (pannelli fotovoltaici) sia per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria (pannelli solari integrati con una caldaia a pellet di legno); inoltre si recupera l’acqua piovana proveniente dal tetto, utilizzandola per l’irrigazione dell’orto e del giardino. I rifiuti vengono raccolti in modo differenziato, conferiti negli appositi contenitori della locale azienda di raccolta e per quanto riguarda l’organico, si effettua il compostaggio in proprio, utilizzando il compost per la fertilizzazione dell’orto familiare.

Consigli in zona

Pistoia, tanto bella quanto poco conosciuta, è un’incantevole città medievale che conserva ancora nei suoi vicoli, nei suoi angoli più reconditi, nei tabernacoli e nelle chiesette che sorgono un po’ ovunque, il fascino di un luogo ancora a misura d’uomo, per il momento solo sfiorato dai grandi flussi turistici di massa e per questo più autentico. Non mancano poi autentici gioielli d’arte, come il pulpito di Giovanni Pisano nella chiesa di S. Andrea, le maioliche dei Della Robbia (la Visitazione, nella chiesa di S. Giovanni Forcivitas, la lunetta del Duomo, i medaglioni del loggiato dell’Ospedale del ceppo), la stessa piazza del Duomo, che nulla ha da invidiare a quelle delle più famose consorelle toscane. Prossima all’agriturismo, poi, sorge la bella Pieve romanica di S. Giovanni Evangelista a Valdibure, raggiungibile a piedi con una bella passeggiata di 15-20 minuti. Il territorio circostante presenta poi molteplici opportunità per chi ama la natura: partendo dall’agriturismo, si raggiunge facilmente il crinale appenninico con i suoi boschi, inseriti nella Riserva naturale biogenettca dell’Aquerino. Grazie ad un vicino maneggio, si possono effettuare gite a cavallo: il maneggio organizza anche escursioni su litorali incontaminati della Toscana, con trasporto dei cavalli a cura degli organizzatori.

Lascia un Commento

CONDIVIDI