fbpx
agriturismo-podere-apollonia

Agriturismo Podere S.Apollonia

Il “Podere S.Apollonia”, già facente parte della Granducale Fattoria di Montecchio, era una casa per lavoratori non precisamente databile, ma per la tipologia attribuibile agli ultimi anni dell’amministrazione Granducale. Di certo, come si può vedere nella mappa allegata alla livellazione della Chiana redatta dall’ing.A.Manetti nel 1823, la casa non esisteva,perché quella zona era ancora a “colmata”, cioè non ancora prosciugata. D’altra parte nei cosiddetti “mappali dei Beni delle imprese Demaniali”, non datati,ma evidentemente anteriori alla vendita del 1863, il fabbricato che in pianta è praticamente simile all’attuale, era già stato suddiviso in due unità, probabilmente già stravolgendo il disegno architettonico iniziale; si legge infatti podere I e II del Vingone, dal fiume che passava vicinissimo.Quando nell’ultimo decennio del XIX secolo la fattoria fu acquistata dai bisnonni degli attuali proprietari, tutti i poderi ebbero nomi di santi, da cui l’attuale denominazione. S.Apollonia, il fabbricato principale tipo “Leopoldina”, è oggi l’abitazione dei proprietari, ma comprende anche l’appartamento “Picchio”; l’altra unità poderale, col nome di S.Maria, abitata fino al 1990 dal mezzadro, è oggi individuabile negli appartamenti “Rondone” e “Falco”.

Offre ospitalita’ in 5 appartamenti per un totale di 18 posti letto nel silenzio della Valdichiana con la meravigliosa prospettiva delle colline cortonesi, non molto dissimile da come Beato Angelico la rappresento’ 5 secoli orsono.

Anche i volovelisti avranno ottime opportunita’ termiche ed ondulatorie, anche il fuoricampo non è un incubo, nella zona.

Lascia un Commento

Condividi