fbpx
agriturismo-biologico-valentini-alberto

Agriturismo biologico Valentini Alberto

L’agriturismo accoglie il turista nel verde del giardino silenzioso e rilassante, colorato di viola e bianco nella stagione del glicine, profumato di rose in maggio, ghiotto di rosso nel periodo delle ciliegie, profumatissimo e azzurro/violaceo nel periodo di fioritura della lavanda. Rilassante percorso sensoriale. Passeggiate nel vigneto. Letture rilassate sotto il portico fresco e ombreggiato. Dalla colazione, al pranzo, alla merenda e cena, sulla tavola passano piatti preparati con quasi tutti prodotti della azienda agricola. Il turista potrà degustare i prodotti aziendali e poi acquistarli nello shop.

Per il pernotto esistono collegamenti con altre strutture.

Il lato Green

coltiviamo biologico da quasi venti anni, siamo attenti a tutti i parametri per salvaguardare l’ambiente che lasceremo ai nostri figli. Abbiamo ricevuto anche un riconoscimento: ECCELLENZA dalla Regione Lazio quale una tra le 34 strutture eccellenti nella nostra regione.

Consigli in zona

la nostra zona è ricca di: monumenti, siti archeologici, natura incontaminata, laghi (Bolsena e Vico), colline, montagna (1000 mt). A Tuscania si possono visitare le Chiese Medioevali, i siti Etruschi, il Parco provinciale Naturalistico il centro storico racchiuso nelle mura e ristrutturato dopo il terremota del 1971. Dal Parco del Lavello si gode una vista su tutta la vallata sottostante ed il relativo parco. A 20 km. ci sono due località di mare: Tarquinia, bellissima cittadina medioevale che dal colle sovrasta tutta la valle sottostante fino al mare con Museo Archeologico; Montalto di Castro gradevole località marina con il suo importante e moderno teatro intitolato alla grande Lea Padovani. A 18 km troviamo il meraviglioso lago di Bolsena nelle sue  cittadine Marta borgo di pescatori e Capodimonte con la sua ombreggiata passeggiata e spiaggia, il borgo con la torre dell’orologio. A 25 km. troviamo Viterbo, superba città dei papi, sì perchè pochi sanno che i Papi abitarono a Viterbo nel ‘200, a questo proposito c’è un aneddoto che va raccontato…a chi verrà!

Il suo quartiere medioevale San Pellegrino, è il più grande e ben conservato d’Italia.

Potremmo continuare per ore, ma perché non venire da noi e lasciarvi coccolare e guidare nel nostro magnifico territorio?

Vi aspettiamo.

 

 

Lascia un Commento

Condividi