fbpx
stabilimento-balneare-bagni-mignon-cover

Stabilimento balneare Bagni Mignon

Bianca Tavola è socia con Andrea Nicolini dei Bagni Mignon, stabilimento balneare con ristorante, a Lavagna.

Una trentina di ombrelloni in tutto, il posto non è grande, una terrazza il cui panorama spazia da Sestri Levante a Portofino, perfetta per contemplare il tramonto, magari con un calice di vino naturale, assaporando la quiete dopo la giornata appena trascorsa tra la spiaggia, il mare e il sole. O per cenare sotto le stelle ascoltando il ritmo delle onde che si infrangono sulla battigia.

La struttura è tutta in legno, a palafitta, sotto il cui tavolato i bambini possono stare all’ombra e giocare, dato che la spiaggia scura di lavagna, in pietrisco, è ben pulita dalle mareggiate, quando ci sono. Sdraio e cabine in legno pure quelle.

Non ci sono scogli a Lavagna, anche quest’anno qui c’è Bandiera Blu, l’acqua ha una buona qualità.

Come in una nave

L’arredamento del ristorante è stile marinaro, in legno di mogano, sembra di stare a bordo di una nave.

Bianca e Andrea sono sommelier e amano il vino: organizzano anche degustazioni di vino naturale, prodotto da Stefano Legnani, produttore di Ponte di Toi, Vermentino di Sarzana e vignaiolo che intende difendere l’integrità del proprio territorio, rispettandone la storia, la cultura e l’arte che gli sono state tramandate nel tempo, traendo ispirazione da una profonda etica ambientale.

Lo stabilimento balneare è aperto da maggio a novembre; il ristorante, invece, è aperto tutto l’anno, d’inverno tre sere la settimana.

Il lato Green

I pannelli solari sono per l’acqua calda, la raccolta dei rifiuti differenziata e la filosofia ecosostenibile anche e soprattutto in cucina.

La cucina di Stefano Blè, con la collaborazione di Luca Collani, chef stellato che fa uno show cooking presso i bagni Mignon una volta la settimana, è quella ligure rivisitata in modo moderno, a base di prodotti a Km 0 e di stagione. Il pesce è acquistato al mercato locale, verdure, frutta e olio sono dell’Azienda agricola Orseggi di Santa Giulia.

Lascia un Commento

Condividi